SOVERATO WEB - HOME PAGEPAGINA LIBERA
Soverato Vecchia

SoveratoWeb.Com - Il Portale di Informazione del Soveratese
Per vedere i Vostri Articoli o Commenti pubblicati in questa pagina: info@soveratoweb.it


Soverato Web - Pagina Libera

SPECIALI PAGINA LIBERA
ELETTROSMOG - POLITICA - ISTITUZIONI - ANNUNCI
EROSIONE COSTIERA -
PAGINA LIBERA 2

Meglio tardi che mai

Finalmente!!!!
Con immenso piacere stamattina leggo sul giornale le esternazioni del consigliere di maggioranza Salvatore Riccio. Qualcuno ha trovato il coraggio di replicare alle 10 risposte fornite dal nostro sindaco.
in aggiunta quanto replicato  da Salvatore Riccio vorrei segnalare:
1) la fiera dei jonici ha avuto un contributo di 5.000 euro da parte del comune e non si capisce perche'
2) la medesima fiera ha usufruito del patrocinio gratuito del comune con relativo uso gratuito del suolo pubblico per una fiera che in teoria doveva essere di prodotti calabresi ma che in realtÓ cosi non e' stata(barche sessa prodotte al nord, prodotti texani, prodotti siciliani etc etc..) ricordiamo che vige un divieto totale di effettuare qualsiasi forma di commercio sul lungomare. Tra le altre anomalie doveva esser una fiera per promuovere i prodotti calabresi che si e' trasformata in un mercatino serale con merce svenduta. Bene, e' stato fatto un regalo agli organizzatori di queste entitÓ: uno stand 4mtx4mt=16 mq. il costo dell'occupazione di suolo pubblico in Soverato inferiore a 30 gg e' di 4,60 euro al mq al giorno. Moltiplicatelo per 120 stand per 4 giorni ammonta a circa 35.000 euro che nessuno ha pagato. Aggiungiamo a questo che lo slittamento della fiera di Sant'Anna di una settimana ha provocato la perdita di circa 450 standisti x 150 euro ciascuno al giorno  fanno 67.000 euro non incassati dal comune a causa del Mgff. Se poi aggiungiamo i circa 25.000 euro concessi a varie associazioni che hanno prodotto al teatro spettacoli a pagamento, i 70.000 euro del Mgff,  gli 80.000 di 105 sul lungomare, i 6.000 alla trasmissione Raggio di Sole, i 2.000 ai LaganÓ per un giusto tributo ad un ragazzo che e' morto di Badolato sulla 106, e varie ed eventuali... fate due conti e le relative deduzioni. Se poi consideriamo che a Badolato 5 giorni di tarantella power con artisti, a parte Piero Pel¨, che si erano esibiti la maggiore parte alla festa della birra da me organizzata, senza alcun contributo del comune se non il palco e il suolo, hanno portato nel borgo di Badolato circa 12/15.000 persone a serata, perfettamente organizzata, con patrocinio di comune, provincia e regione e varie, unite alle 25.000 presenze serali della Caulonia tarant festival organizzata dai miei amici Mimmo Cavallaro e co. viene naturale che a Soverato il calo e' stato reale in quanto motivato da:

a) carenza cronica acqua
b) parcheggi a pagamento
c) assenza totale di manifestazione estive a qualsiasi livello
d) assenza di strutture sportive e ricreative
e) liquami vari e nauseabondo odore proveniente perennemente dal depuratore del quale il comune ne e' custode e responsabile.

A questo punto, dopo un tale fallimento, il consigliere Riccio nella doppia veste di amministratore e imprenditore ha perfettamente compreso le cause del crollo Soveratese. Sarebbe bene che iniziasse per˛ per prima lui che ha dimostrato coraggio e onestÓ, a dimettersi tirandosi dietro tutta la giunta, in modo da poter dare la possibilitÓ ad altri di provare a salvare, se ancora possibile, quanto si puo' salvare di Soverato, scavalcata ormai da tutti i centri turistici calabresi e fuori dal ruolo di punta del comprensorio. Ribadisco per l'ennesima volta alla giunta di dimettersi e ai cittadini Soveratesi, commercianti in primis, di dimettersi.

Con tanta rabbia.
Vincenzo Serafino

Condividi su Facebook


SoveratoWeb.Com - Il Portale di Informazione del Soveratese